Nuovo appuntamento con la rubrica Onomastichiamo! alla scoperta dei significati dei nomi e delle figure dei santi ai quali dobbiamo gli onomastici!

5 Gennaio

Questo è il giorno dedicato a Edoardo, detto il Confessore (Islip, 1002 – Westminster, 5 gennaio 1066). Figlio di Etelredo l’Impreparato (968–1016) e della sua seconda moglie, Emma di Normandia, fu il penultimo Re degli Anglosassoni e primo Re d’Inghilterra della dinastia anglosassone e regnò dall’8 giugno 1042 fino alla morte. Edoardo è santo della Chiesa cattolica ed è stato canonizzato nel 1161 da Papa Alessandro III nella Cattedrale di Anagni. È il patrono dei re, dei matrimoni difficili, degli sposi separati e, dal regno di Enrico II fino al 1348, è stato considerato anche il santo patrono dell’Inghilterra. In seguito è rimasto il patrono della famiglia reale.
Il nome Edoardo deriva dall’anglosassone Eadweard e significa “difensore del proprio retaggio”.

6 Gennaio

Questo è il giorno dedicato all’Epifania (anche detta Epifania del Signore), festa cristiana celebrata il 6 gennaio (cioè dodici giorni dopo il Natale), che ricorda la visita dei re Magi a Gesù bambino. Nei Paesi in cui non è festività civile, l’Epifania viene spostata alla domenica tra il 2 e l’8 gennaio, mentre nella Chiesa cattolica è una delle massime solennità celebrate, assieme alla Pasqua, il Natale, la Pentecoste e l’Ascensione, ed è quindi istituita come festa di precetto. Il termine deriva dal greco antico, dal verbo che significa “mi rendo manifesto”, e dal sostantivo femminile epifàneia (manifestazione, apparizione, venuta, presenza divina).

7 Gennaio

Questo è il giorno dedicato a Raimondo di Peñafort (Santa Margarida i els Monjos, 1175 – Barcellona, 6 gennaio 1275). Il venerdì santo del 1222, entrò nell’Ordine domenicano. Nel 1223 aiutò Pietro Nolasco, che in seguito i cattolici inizieranno a venerare come santo, a fondare l’Ordine dei Mercedari per il riscatto degli schiavi. Ebbe importanti incarichi da papa Gregorio IX, fu suo confessore e in seguito fu da lui nominato suo cappellano e penitenziere, inoltre fu da lui incaricato di raccogliere tutte le Decretali e decisioni pontificie, destinate a sostituire le varie raccolte già esistenti. Durante la sua permanenza presso la corte pontificia, a nome del Papa, Raimondo diede numerose risposte a consultazioni giuridiche, che furono raccolte con il nome di Dubitalia. Nel 1238 fu eletto Maestro Generale del suo Ordine, alla morte di Giordano di Sassonia, venerato come beato dalla Chiesa cattolica.
Il nome Raimondo deriva dall’antico alto tedesco Reinmund e significa “perspicace difensore”.

8 Gennaio

Questo è il giorno dedicato a san Massimo di Pavia. Non si hanno notizie su questo personaggio se non che fu vescovo di Pavia: il suo episcopato viene generalmente collocato tra la fine del V e l’inizio del VI secolo.
Il nome Massimo deriva dal latino Màximus ossia “grande”.